WiMax: l’asta si chiude a cifre record

di Redazione Commenta

Dopo uscite eccellenti ed inaspettate e rilanci si è chiusa l’asta WiMax. L’incasso raggiunto rappresenta un record per l’Europa: 136 milioni circa, dieci in più di quelli totalizzati in Francia. Ha trionfato su tutti Ariadsl, autrice dei rilanci che hanno maggiormente vivacizzato l’asta, e adesso l’unica in grado di offrire una copertura nazionale essendosi aggiudicata la maggioranza delle licenze. Telecom ha lasciato invece stupiti tutti coloro che già pronosticavano un monopolio della banda larga: dopo aver rinunciato ad aggiudicarsi le regioni settentrionali, si è ritirata anche dalla Sicilia. Dopo Ariadsl è A.F.T. quella che che si è aggiudicata il maggior numero di licenze, in seguito ad un investimento pari a 24 milioni di euro. Resta adesso da capire quali saranno le offerte ed i futuri sviluppi di mercato.

Lascia un commento