Piazza Affari: finto recupero sul listino italiano

Il rally dell’ultima ora realizzato ieri dall’indice di riferimento del Mercato Italiano non ha convinto gli investitori intraday a tenere gli acquisti overnight; la chiusura Americana ha confermato il dissenso verso i prezzi raggiunti favorendo probabilmente lo short anche per la giornata di oggi.

Sono infatti ancora negativi gli indicatori sui principali futures Europei e con particolare riferimento proprio all’Italia, dove il livello di reverse è posizionato a 20610 punti di Fib da recuperare in chiusura di candela oraria.

Salvo sviluppi particolari anche per la giornata di oggi ogni recupero si potrà vendere in ottica intraday, salvo tornare sotto i minimi della giornata di ieri; in questo caso anche lo short overnight diventa poco rischioso e probabilmente anche redditizio, con la giusta attenzione all’imminente ripartenza del ciclo tracy+1.

Lascia un commento