Bund tedeschi rischiosi secondo Pimco

di ND82 Commenta

I titoli di stato tedeschi sono considerati da tempo dei porti sicuri in questa fase di turbolenza nella zona euro. D’altronde, la Germania vale per i due terzi dell’economia della zona euro, ha una crescita economica positiva rispetto agli altri, basso livello di disoccupazione e debito contenuto. Gli investitori istituzionali sono ancora molto attratti dai titoli di stato tedeschi, tanto che ieri l’asta dei titoli decennali ha registrato un nuovo sold-out: 5,81 miliardi sono stati piazzati a fronte di un’offerta di 5 miliardi, con il 20% che come sempre è stato coperto dalla Bundesbank.

Rispetto all’asta di metà maggio, però, il rendimento dei Bund a 10 anni è salito all’1,52% dall’1,47%. L’aumento è senza dubbio molto lieve e porta lo yield ancora ben al di sotto dell’1,93% registrato nella prima asta del 2012. Tuttavia, potrebbe essere un segnale di minor appeal del Bund dopo una salita delle quotazioni al dir poco spettacolare iniziata a metà marzo scorso da area 135. Dai top di sempre toccati il primo giugno a 146,9 è avvenuta una discesa fin sotto 141,5, che equivale ad un deprezzamento del 3,9% circa.

ASTA BOND TEDESCHI A CEDOLA NULLA

Tuttavia, secondo la maggior parte degli analisti, i Bund tedeschi non saranno venduti ulteriormente fin quando ci sarà incertezza sull’esito elettorale di domenica in Grecia. Secondo Scotiabank, gli investitori potrebbero risurre in rischi vendendo Bund e acquistando maggiormente T-Bond americani. Secondo Andrew Bosomworth di Pimco – il più grande fondo obbligazionario al mondo – i rischi stanno aumentando anche per la Germania. Pimco ha ridotto al minimo l’esposizione in Bund nel proprio portfolio, in quanto sono aumentati i rischi nel detenere questi titoli con rendimenti ormai negativi.

PERCHE’ IL RENDIMENTO DEI BUND E’ SUI MINIMI DI SEMPRE

Il primo giugno il rendimento dei Bund decennali era sceso fino all’1,13%, l’equivalente di un rendimento reale negativo considerando l’inflazione tedesca sopra al 2%. Ciò vuol dire che gli investitori stanno pagando il Tesoro tedesco per detenere i suoi titoli. La Germania ha una forte esposizione sulla Spagna, ma anche sulla Grecia. Le banche tedesche potrebbe avere problemi se la situazione nella zona euro dovesse precipitare.

Lascia un commento