Fiat: priorità a Chrysler, entro fine mese gli accordi

di Redazione 1

Fiat chiude in rosso il primo trimestre dell’anno ma cerca di cogliere i segnali positivi per dire che il peggio è passato. Entro la fine del mese la casa Torinese dovrebbe prendere il controllo della Chrysler. Lo ha confermato ieri in consiglio l’ad della Fiat Sergio Marchionne. E Opel? Non si escludono trattative anche in Germania ma la priorità é ora Chrysler.

Non inietteremo capitali in Chrysler, non è il nostro ruolo – afferma l’ad.

Ma allora in cosa consiste l’apporto di Fiat? Secondo il New York times é prevista la scissione dei rami d’azienda più redditizi da offrire alla Fiat. Alla casa torinese verrebbe assegnata la rete di vendita Chrysler, troppo onerosa finora.

Commenti (1)

Lascia un commento