Tribunale fallimentare: ok a cessione asset Chrysler a Fiat

di Redazione 2

Il Tribunale fallimentare del Southern District di New York ha approvato la vendita di quasi tutti gli asset della Chrysler al gruppo Fiat. Il questo modo si consente alla casa di Detroit di uscire dalla fase di bancarotta. La Fiat avrà una quota del 20% ma potrà successivamente salire al 35%, mentre i governi degli Usa e del Canada avranno due quote di minoranza. Sergio Marchionne sarà amministratore delegato della nuova Chrysler, mentre Alfredo Altavilla, responsabile del business development, e Lucio Noto, ex vicepresidente di ExxonMobil faranno parte del consiglio di amministrazione. Secondo quanto affermato dal ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, dopo le elezioni europee si terrà l’incontro fra Fiat, governo, sindacati e regioni.

Commenti (2)

Lascia un commento