La Consob blocca i termini dell’istruttoria su Intek

di Simone Ricci Commenta

Una breve nota della Consob ha messo in luce la sospensione dei termini relativi all’istruttoria per quel che riguarda Intek: si tratta della spa di Ivrea che è attiva nell’ambito del settore elettrico ed elettronico e che in questi ultimi giorni è stata protagonista di una offerta volontaria totalitaria sulla totalità dei propri titoli azionari. La stessa Commissione Nazionale di Società e Borsa ha fatto riferimento al documento di offerta che è destinato alla pubblicazione. In pratica, quest’ultimo, il quale è stato depositato lo scorso 29 maggio. Entrando maggiormente nel dettaglio, c’è da dire che si tratta di una operazione che è stata sospesa nel rispetto dei dettami del quarto comma dell’articolo 102 del Decreto legislativo 58 del 1998 (si tratta della parte del testo relativa agli obblighi degli offerenti e ai poteri interdittivi).

OK DELLA CONSOB ALL’OPA DOCOMO-BUONGIORNO
Quando l’istruttoria in questione sarà nuovamente avviata per quel che concerne i suoi termini temporali, allora sarà uno specifico compito della Consob fornire una tempestiva comunicazione al mercato. Si è parlato in precedenza della totalità di queste azioni ordinarie della compagnia piemontese, ma bisogna anche aggiungere che sono state dedotte oltre sessantuno milioni di titoli Intek in questo caso, vale a dire circa il 47,26% dell’intero capitale sociale ordinario e relative a uno dei suoi principali azionisti, Quattroruote spa.

BORSE EUROPEE IN NETTA RIPRESA, VOLA IL MIBTEL

Per il resto, si tratta di altri quattro milioni di titoli ordinari, ovvero delle azioni proprie che erano già detenute in portafoglio e che rappresentano il 3% del capitale in questione. Il mese di maggio è stato piuttosto intenso per Intek, tanto che il consiglio di amministrazione ha dovuto anche valutare l’opportunità dell’emissione di un prestito obbligazionario denominato; il valore nominale è stato fissato in cinquanta centesimi di euro, con l’intento di inserire il tutto nel quadro della promozione dell’offerta da parte della società (il corrispettivo è stato di una obbligazione ogni azione ordinaria).

Lascia un commento