Nulla osta per il prospetto informativo di Noema Life

di Simone Ricci Commenta

Il nome Noema Life fa immediatamente pensare alla spa bolognese che è diventata leader in Italia dell’informatica clinica ospedaliera: ebbene, come hanno comunicato ieri proprio i vertici dell’azienda emiliana, la Consob (Commissione Nazionale di Società e di Borsa) ha fornito il proprio nulla osta per quel che concerne un importante prospetto informativo. In effetti, si tratta dell’offerta in opzione che è stata riservata ai soggetti aventi diritto, come previsto espressamente dal codice civile, senza dimenticare l’ammissione a quotazione di nuovi titoli azionari, il cui valore nominale è stato fissato in cinquantadue centesimi di euro. In particolare, queste stesse azioni possiedono le stesse e identiche caratteristiche di quelle che sono attualmente in circolazione e che derivano da un precedente aumento di capitale sociale.

NOEMA LIFE VINCE GARA AZIENDA OSPEDALIERA DI LODI
Inoltre, il pagamento vero e proprio è stato consentito in maniera scindibile (il cda aveva dato il suo assenso a tal proposito tre mesi fa), mentre l’importo complessivo non sarà superiore ai sette milioni di euro, visto che bisogna includere al suo interno anche il sovraprezzo, una esecuzione della delega dell’assemblea straordinaria. La stessa Noema Life ha poi reso noto come siano stati ammessi alla quotazione anche i covered warrant relativi al periodo 2012-2015, questi ultimi strumenti finanziari derivano da un’altra decisione importante da parte del consiglio di amministrazione e sono stati emessi in via gratuita agli azionisti della compagnia lo scorso mese di aprile (si tratta di un prodotto abbinato alle azioni proprie).

NOEMA LIFE VINCE GARA NUOVO OSPEDALE DI BERGAMO

Per quel che concerne i diritti di opzione, è stato fissato un arco temporale ben preciso, vale a dire quello compreso tra i prossimi 18 giugno e 6 luglio (i due estremi sono ovviamente compresi), con la negoziazione che sarà invece possibile fino al 29 giugno. Tutte le condizioni dell’offerta in questione, infine, saranno stabilite nel dettaglio dal cda, la cui riunione produrrà poi un apposito comunicato.

Lascia un commento