Enel e Kepco insieme per sequestro e cattura CO2

Al fine di sviluppare reti intelligenti e tecnologie per il sequestro e la cattura dell’anidride carbonica, il colosso energetico italiano Enel da un lato, e la società coreana Kepco, Korean Electric Power Corporation dall’altro, hanno siglato a Seoul, in presenza dell’Ad Fulvio Conti, degli accordi di collaborazione grazie ai quali le due società avvieranno sia una cooperazione, sia uno scambio di informazioni sulle cosiddette “Smart Grids” e sui sistemi “CCS” con l’intento di proseguire sulla strada dell’efficienza energetica e dell’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica. Gli accordi, tra l’altro, prevedono che sia Enel, sia Kepco, cooperino per realizzare test congiunti con un impianto pilota dimostrativo di CCS, ovverosia di sequestro e di cattura della CO2.

Lascia un commento