Piazza Affari: analisi di Intesa Sanpaolo

di Francesco Giocondo Commenta

Il quadro tecnico di Intesa SanPaolo non rispecchia i fondamentali dell’istituto; la debolezza caratteristica dell’ultimo anno di contrattazioni si riflette negativamente sugli acquisti nei momenti di forza dell’indice di riferimento, finendo inevitabilmente per indebolire il quadro daily.

La discesa avuta a Maggio del 2010 è stata sicuramente la scintilla iniziale; da quel momento ci sono stati anche recuperi molto forti, ma il quadro generale della situazione è compromesso dalla volatilità alta che costringe ad “allargare” le valutazioni generali considerando ampie oscillazioni che non diventano trend definiti.

Con la perdita confermata di 1.9179  manca solo il rientro in zona neutra degli indicatori di forza per classificare i tentativi di salita ed inserirsi in un laterale-ribassista che verrà negato solo con il recupero nei prossimi mesi della statica di resistenza indicata.

La perdita di 1.4 darà un nuovo, forte segnale ribassista negando quasi completamente recuperi fino alla fine all’anno prossimo.

Lascia un commento