Previsioni prezzo Pirelli marzo 2012

di Redazione Commenta

Pirelli & C (codice di borsa: PC) continua a migliorare la sua quotazione in borsa giorno dopo giorno, tanto da arrivare ieri a toccare il massimo più alto degli ultimi 9 anni a 8.545€. Ieri il titolo ha chiuso con un progresso del 7,23% a 8.385€ dopo la diffusione dei dati di bilancio 2011. Il giro d’affari del gruppo della Bicocca ha mostrato un incremento del 16,6% a 5,65 miliardi di euro. Il risultato netto si è attestato a 440,7 milioni di euro, mentre il dividendo è aumentato rispetto all’anno precedente a 0.27€ per le azioni ordinarie e a 0.34€ per le azioni risparmio.

Gli investitori continuano ad apprezzare i risultati e le strategie del gruppo tanto che da inizio anno la performance ha raggiunto un progresso del 30%, considerando il prezzo di chiusura di ieri. Gli analisti sono molto positivi sul titolo e si aspettano nuovi rialzi nei prossimi mesi. Kepler ha incrementato il target price a 9.8€ e consiglia di acquistare le azioni. Mediobanca, invece, ha un prezzo obiettivo ancora più elevato a 10€. La sensazione è che ogni ritracciamento fisiologico di 0.8€ – 1€ per azione rappresenti una ghiotta opportunità per posizionarsi al rialzo sul titolo.

Da un punto di vista prettamente tecnico, il trend rialzista di medio periodo resta solido e al momento non ci sono assolutamente segnali di esaurimento della tendnza stessa. Il titolo potrebbe migliorare ancor di più la sua performance entro fine mese, in caso di breakout deciso di 8.5€ da confermare in chiusura di giornata. A marzo il titolo potrebbe muoversi tra 8.3€ e 9€ per azione, mentre nei mesi successivi il target è posto almeno in area 10€.

Lascia un commento