Edison cerca di conquistare il mercato eolico

di Sandro Argenti Commenta

La società milanese dell'energia è interessata al mercato eolico per diventare il numero due in Italia e sfidare Erg Renew.

Il mercato eolico entra nelle mire di Edison. La società milanese oggi controllata dal colosso francese Edf ha lanciato un’OPA, un’offerta pubblica di acquisto per entrare in possesso delle azioni di Alerion, società attiva nel campo delle energie rinnovabili. In questa azione il colosso dell’energia in Italia insieme ad Enel è affinacata dal fondo infrastrutturale F2i: l’Opa è stata infatti lanciata da Eolo, veicolo controllato al 51 per cento da Edison e al 49 per cento da E2i Energie speciali. 

edison

Lo scopo di questa operazione è ormai chiaro. La società milanese dell’energia è interessata al mercato eolico per diventare il numero due in Italia e sfidare Erg Renew, che attualmente detiene la maggiore potenza installata, e superare al tempo stesso il suo diretto concorrente Enel Green Power.

Se l’OPA andrà a buon fine Edison raggiungerà un totale di 0,8 gigawatt di potenza installata, superando così Enel Green Power stesso e potrà insidiare il primato di Erg Renew, unico operatore in Italia a superare un gigawatt di potenza. Vediamo quindi quali sono stati i dettagli dell’offerta che prevede di sovvertire le regole del gioco nel settore dell’energia e nel mercato eolico.

L’OPA di Edison sulle azioni di Alerion

L’Opa riguarda il 100 per cento del capitale e offre un prezzo pari a 2,46 euro per ogni azione, con un premio del 21 per cento rispetto alla chiusura del giorno precedente. Non è tuttavia la prima volta che il mercato delle rinnovabili è interessato da offerte di questo tipo e la stessa Alerion era già stata soggetta ad una offerta precedente.

Quella di Edison può essere infatti considerata una contro – offerta, così come avviene in un regime di concorrenza. Già qualche tempo fa Alerion era stata soggetta a un’Opa parziale, relativa solo al 29,9 per cento del capitale. A proporla un operatore Bolzano, il gruppo Fri-el Green Power. Rispetto all’offerta precedente, però, la nuova OPA di Edison appare decisamente più conveniente per i venditori, con un 29,5 per cento in più che ha fatto volare in alto il valore delle azioni.