Juventus/Mediaset: rinnovato l’accordo sui diritti tv

di Redazione Commenta

In un comunicato lo Juventus Football Club ha reso noto che Mediaset ha esercitato i suoi diritti di opzione relativi alla trasmissione delle partite di campionato e di un trofeo amichevole. A seguito di ciò i contratti in essere si estenderanno alla stagione sportiva 2009/2010 con un corrispettivo a favore della Juventus di 112 milioni, spalmati in rate mensili. I diritti di opzione erano stati acquistati da Mediaset nel dicembre 2005 e hanno come oggetto la trasmissione, tramite qualsiasi piattaforma distributiva, delle partite interne del campionato italiano per l’Italia (criptato) e per il resto del mondo (in chiaro).

Il 23 dicembre 2005 la Juventus siglò un primo accordo sui diritti televisivi per le due stagioni a venire grazie al quale avrebbe incassato rispettivamente 108 e 110 milioni di euro. Per quanto riguardava invece la stagione 2009/2010 l’accordo prevedeva di poter essere prorogato grazie alla cessioni dei diritti di opzione a fronte di un corrispettivo di 30 milioni, corrisposto entro il 31 dicembre 2005. L’accordo fece molto dscutere a suo tempo: la Juventus è forte di un numero di tifosi che supera i 12 milioni in Italia, senza contare quelli sparsi nel resto del mondo. Questo le ha permesso di strappare a Mediaset un totale di 218 milioni per le stagioni 2006/2007 e 2007/2008, suscitando le proteste degli altri club, meno seguiti e non in grado di stipulare contratti altrettanto onerosi.


Nell’accordo si parla della trasmissione tramite qualsiasi piattaforma distributiva il chè comprende cavo, satellite, Internet ed ovviamente digitale terrestre. Le perplessità dell’Antitrust e di chi seguiva la vicenda riguardavano il fatto che Mediaset avesse voluto acquistare i diritti per la trasmissione tramite satellite, su cui però non opera. Dopo pochi giorni si diffuse la notizia che Mediaset era pronta a rivendere i diritti a Sky e la cessione avvenne nel gennaio per il valore di 157,3 milioni di euro, permettendo così a Mediaset di recuperare l’80% della cifra spesa.

Anche per quanto riguarda i diritti sulle stagioni fino al 2010 Mediaset si è riservata la possibilità di gestirli secondo un’aperta ottica di mercato.

Lascia un commento