Nuovo investimento Pirelli

di Redazione Commenta

Con l’inaugurazione avvenuta ieri a Silao (Guanajuato, Messico), Pirelli ha ufficialmente dato il via all’investimento produttivo concretizzatosi in una nuova fabbrica, il 22mo stabilimento industriale della compagnia nel mondo, che si focalizzerà fondamentalmente sul segmento premium, con la produzione di pneumatici High performance e Ultra high-performance per auto e SUV, destinati al mercato messicano e gli altri mercati dell’area Nafta.

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del presidente del Messico, Felipe Calderòn Hinojosa, del presidente e amministratore delegato di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, del governatore dello stato di Guanajuato, Hector Lopez Santillana, del ministro dell’Economia messicano, Bruno Ferrari, del sindaco di Silao, Juan Tovar Torres, del direttore generale di proMexico, Carlos Guzman, e dell’ambasciatore italiano a Città del Messico, Roberto Spinelli.

L’investimento di Pirelli ammonta a circa 300 milioni di dollari, distribuiti tra il 2011 e il 2015. Nel 2017 la compagnia si è impegnata a produrre un ulteriore impiego da 100 milioni di dollari, con un investimento totale stimato che pertanto toccherà i 400 milioni di dollari. Da quanto emerge dalle dichiarazioni di Pirelli, la nuova fabbrica sarà dotata delle tecnologie e dei processi produttivi più avanzati del gruppo, con generazione di 1.000 posti di lavoro entro la fine del prossimo anno (700 della società, 300 dell’indotto).

A regime, tuttavia, lo stabilimento darà lavoro ad altri 700 dipendenti diretti e 100 indiretti, per complessivi 1.800 posti di lavoro.

PIRELLI IN BORSA RECUPERA TERRENO

“L’apertura del nuovo stabilimento in Messico rappresenta una tappa importante nel nostro piano di sviluppo internazionale. E’ un Paese che offre ottime opportunità sia grazie alla positiva dinamica della domanda locale sia grazie alla sua posizione strategica, che lo rende una base ideale per un presidio industriale dell’intera area Nafta, uno dei mercati che riteniamo più promettenti per il successo della nostra strategia Premium” – ha dichiarato il manager Tronchetti Provera.

Lascia un commento