Utili raddoppiati per Volkswagen

Ottime novità per gli investitori in Volkswagen. La società ha infatti affermato che il conto economico del 2011 si è concluso con performance davvero straordinarie, che porteranno il consiglio di amministrazione della società a proporre l’erogazione di un dividendo sensibilmente più elevato di quanto agito nel corso del precedente esercizio, e con prospettive di ulteriore crescita per i prossimi anni, in concomitanza con nuove acquisizioni.

 Stando ad una lettura dettagliata del conto economico, Volkswagen avrebbe chiuso il 2011 con un livello di utili operativi pari a 11,3 miliardi di euro, con un boom di 57,8 punti percentuali rispetto a quanto conseguito nel corso del precedente esercizio (7,23 miliardi di euro). Il profitto è stato trascinato al rialzo non solo da un movimento contabile legato alla variazione della valutazione delle opzioni sulle azioni, ma anche e soprattutto all’aumento del fatturato, incrementato di 25,5 punti percentuali a quota 159,3 miliardi di euro. 

A sua volta, la significativa crescita del fatturato sembra essere riconducibile per lo più a un rinnovato appeal dei prodotti del gruppo, con livelli di vendite pari a 8,3 milioni di euro, in crescita di 14,7 punti percentuali rispetto al periodo precedente e – per la prima volta – oltre la soglia degli 8 milioni di autoveicoli collocati sul mercato. Per quanto concerne la liquidità sul settore auto, Volkswagen ha affermato che il controvalore della posizione liquida è pari a 17 miliardi di euro. 

Situazioni quasi paradisiache, se tenuta in considerazione l’attuale stato di forma dei mercati europei, che hanno indotto il consiglio di amministrazione a proporre un dividendo pari a 3 euro, contro i 2,20 euro per il 2010, e di 3,06 euro per le azioni privilegiate, contro i 2,26 euro per azione del 2010. Infine, per quanto concerne il futuro a breve termine e a medio termine, Volkswagen ha affermato di volere “continuare il suo percorso di crescita strategico acquisendo Porsche Holding Salzburg e aumentando la sua quota nel costruttore di camion Man”.

Lascia un commento