Fiat primeggia in Brasile, la concorrenza è in agguato

di D.Spagnoletto Commenta

logo-fiatLa Fiat si espande in Brasile, ma e la concorrenza è pronta al contrattacco. Lo scrive il Financial Times, che sottolinea l’ottimo lavoro della casa automobilistica di Torino sul mercato sudamericano, che compensa così le perdite in Europa. “L’impianto Fiat vicino a Belo Horizonte produce un’auto ogni 30 secondi, ossia oltre 3.000 vetture al giorno” – scrive il quotidiano – “l’anno scorso Fiat ha segnato un utile netto di 863 milioni di dollari“. Il Lingotto, sempre secondo il Financial Times, deve guardarsi dai concorrenti, che proprio nel paese sudamericano stanno intensificando i propri investimenti per porre rimedio alla crisi che sta attanagliando il nostro continente. Volkswagen, per esempio, secondo produttore nel paese latino americano, ha avviato investimenti per 2,3 miliardi di dollari fino al 2014. Fiat, però, è pronta a difendersi: “Negli anni scorsi a causa della forza del real abbiamo sofferto la concorrenza ma siamo in affari da 35 anni, – dichiara al FT l’amministratore delegato di Fiat in Brasile Cledorvino Belini conosciamo la concorrenza e sappiamo come difendere il nostro territorio“.

Lascia un commento