Consumi e redditi 2011: cauto ottimismo per otto italiani su dieci

Nel nostro Paese, per quel che riguarda la situazione economica personale e della propria famiglia, quasi otto italiani su dieci per il 2011 s’attendono una situazione di miglioramento rispetto al 2010 o quantomeno di stabilità. Questo è quanto emerso, in merito alle aspettative per il 2011, da un’indagine a cura di Confcommercio-Format che, inoltre, rivela come anche per l’anno in corso le paure degli italiani siano quelle “vecchie ed antiche”, ovverosia legate alla salute ed alle eventuali difficoltà economiche legate all’impossibilità di far fronte a spese per bisogni ed esigenze proprie e della famiglia. E se le paure per la salute individuano in prevalenza le preoccupazioni degli anziani, quando ci spostiamo sui giovani dall’indagine Confcommercio-Format emerge come la paura dominante sia quella della precarietà unita ai timori che il mercato del lavoro non sia in grado di riconoscere sforzi e meriti.

Lascia un commento