Piazza Affari: Unicredit in divergenza ribassista

di Francesco Giocondo Commenta

Da un po’ di tempo il grafico di Unicredit non dava indicazioni come quelle concretizzate nell’ultimo periodo; il suo andamento sempre piuttosto simile all’indice di riferimento del paniere è stato mutato a favore di una divergenza ribassista con i minimi di medio periodo disegnati tra la fine di Novembre 2010 e l’inizio di Gennaio 2011, costringendo i trader italiano a spostare l’attenzione sul grafico daily.

Il rally rialzista dell’indice ancora sembra guidato esclusivamente dall’euforia momentanea, che spinge insieme ai buoni propositi di inizio anno il Mib verso l’alto senza una meta precisa. Per chi guarda più nel lungo periodo invece la situazione non è così chiara ed in ogni caso non tanto ottimista da pensare ad una ripresa istantanea del Mercato in gradi di trascinare tutto il listino verso nuovi massimi di periodo.

Il grafico di Unicredit mostra una fortissima resistenza a 1.8 da superare in close weekly prima di poter parlare di fase rialzista di lungo periodo, mentre il supporto a 1.6 potrebbe dare segnale di vendita di lungo periodo con la perdita dello stesso in close daily.

Lascia un commento