Confcommercio, su i consumi

L’Indicatore dei consumi di Confcommercio ha fatto registrare a luglio 2015 una crescita dello 0,4% rispetto a giugno ed un incremento del 2,1% tendenziale, la variazione più elevata degli ultimi cinque anni.

Vacanze estive 2011: più corte per risparmiare

Nel periodo delle ferie estive gli italiani, crisi o non crisi, non rinunciano comunque alle vacanze. Ma il budget limitato rispetto al periodo pre-crisi porta comunque ad una riduzione del numero dei giorni di cui la vacanza stessa si compone. E’ questa, in estrema sintesi, la fotografia che è stata scattata con la consueta indagine annuale dalla Confcommercio e dal Censis sulle vacanze d’agosto.

Consumi 2011: famiglie asfissiate dalle spese obbligate

Se nel nostro Paese i consumi non ripartono con forza è anche colpa delle spese obbligate, dalle tariffe alle utenze, che sono chiamate a sostenere mese dopo mese le famiglie italiane. Secondo quanto emerso dall’Outlook sui consumi a cura del Censis e della Confcommercio, infatti, sono proprio le spese obbligate che soffocano in Italia i consumi dei nuclei familiari.

Presidente Confcommercio arrestato: organizzazione imprenditoriale della frode fiscale

Un’organizzazione imprenditoriale della frode fiscale. Così l’ha definita il Gip Giovanni De Donato nel disporre, a carico di Carlo Mazzieri, di professione commercialista, e di Cesare Pambianchi, Presidente della Confcommercio di Roma, un’ordinanza di custodia cautelare. L’arresto è scattato per i due sulla base di accuse pesanti visto che il danno all’erario sarebbe addirittura pari a ben 600 milioni di euro.

Consumi Italia: Confcommercio, c’è il risveglio

In Italia, dal fronte dei consumi, iniziano ad intravedersi dei segnali di risveglio, anche se questi sono ancora timidi. E’ questa, in estrema sintesi, la fotografia scattata dalla Confcommercio, attraverso l’indice ICC, sui consumi in Italia nello scorso mese di aprile del 2011. In particolare, l’indicatore dei Consumi Confcommercio ha fatto registrare su base annua un aumento dell’1,1%, ma una rondine non fa primavera.