Eni multata per pubblicità ingannevole

di Redazione Commenta

Le offerte ed i contratti per l’energia elettrica ed il gas sul mercato libero sono vantaggiosi, chiari e pubblicizzati in maniera trasparente? Il quesito è d’obbligo dopo che l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato ha elevato a carico del colosso energetico ENI una multa di 150 mila euro per pubblicità ingannevole. La multa, in accordo con quanto pubblicato nel consueto bollettino settimanale a cura dell’AGCM, è stata comminata riguardo a “10conte”, una campagna pubblicitaria che, dallo scorso mese di settembre, ha interessato un po’ tutti i media: da Internet alla televisione passando per la carta stampata. Nello specifico, la campagna parla di uno sconto del 10%, per sempre, sulla componente energia, ma non specifica, in modo tale da indurre a scelte consapevoli il consumatore medio, che lo sconto è su una quota parte del totale pagato per i consumi di energia elettrica; con la conseguenza che il consumatore è indotto a pensare di ottenere per sempre uno sconto del 10% in bolletta quando in realtà non è così.