BCE, Grecia possibile bancarotta

di Michele Laganà 3

La BCE dichiara che ormai sia possibile la bancarotta per la Grecia

Il presidente della Banca Centrale olandese, Klaas Knot, ha dichiarato in una recente intervista al quotidiano “Het Financieele Dagblad” che nonostante “Stiamo facendo ogni sforzo per impedire” la bancarotta della Grecia “ma oggi sono meno deciso di qualche mese fa nell’escluderla”. Lo stesso Klaas Knot ammette che “a lungo pensato che la bancarotta (di Atene) non fosse necessaria, ma le notizie che arrivano non sono incoraggianti”.Con toni ancora piu’ duri, Knot si chiede “se i greci abbiano compreso la gravita’ della loro situazione, e che il loro paese non ha ancora mostrato un piano di consolidamento credibile”.

L’ipotesi di bancarotta non viene esclusa neanche dalla stessa Atene, il primo ministro delle Finanze greco, Evangelos Venizelos, ha dichiarato che forse ci sarà la possibilità di una ristrutturazione ‘controllata’ del debito di Atene. E mentre in Grecia si domanda (ancora) come poter uscire dalla crisi economia, Moody cala il rating si sette banche greche. Per National Bank of Greece, EFG Eurobank Ergasias, Alpha Bank, Piraeus Bank, Agricultural Bank of Greece e Attica Bank, il giudizio sul rating scende da Caa2 a B3. Mentre per le banche Emporiki Bank of Greece e General Bank of Greece si scende da B3 a B1.

La Grecia sembra non trovare una soluzione a questa sua crisi economica, i risultati raggiunti fino ad ora non sono bastati per ottimizzare le entrate economiche e quindi riuscire a risalire la montagna economica. Le proteste, gli scioperi e quant’altro possibile, sta continuano ogni giorno in grecia, e questo sicuramente non aiuta la risalita economica.

Commenti (3)

Lascia un commento