Ben Bernanke “fiuta” la ripresa dell’economia

Nel breve termine, sia negli Stati Uniti, sia fuori dai confini a stelle e strisce, ci sono buone prospettive per il ritorno alla crescita economica. A dichiararlo nella giornata di ieri è stato nel corso di un convegno Ben Bernanke, Presidente della Federal Reserve; sono bastate queste parole a far chiudere nella giornata di ieri i mercati azionari europei sui massimi e con una netta progressione nell’ultima ora di scambi. Pur tuttavia, il numero uno della Banca centrale americana si è soffermato sui rischi che comunque ancora incombono sulla stabilità dei mercati finanziari di tutto il mondo, ma anche sulle difficoltà delle famiglie sia dal fronte occupazionale, sia da quello dell’accesso al credito. La ripresa dell’economia, inoltre, secondo Ben Bernanke sarà lenta e graduale dopo la profonda contrazione degli ultimi dodici mesi; in ogni caso, e ci sono molti indicatori a confermarlo, il peggio è alle spalle, ma il Presidente della Fed ha ribadito come ci siano ancora davanti delle sfide difficili che possono essere vinte, a livello globale, dettando nuove regole per la finanza.