Da Bruxelles possibili tagli al settore agroindustriale. Martedi si protesta a Napoli

di Chiara Ranallo 1

Dal prossimo anno il settore agroindustriale potrebbe perdere importanti sussidi europei. Da Bruxelles, infatti, arriva la proposta di tagliare dal 2010 ben il 50% degli aiuti assegnati al settore, pari a circa 160 milioni di euro per l’Italia, e il trasferimento dei fondi allo Sviluppo rurale. Numerose le critiche alla riforma che comporterebbe, secondo l’Unione italiana tabacco (Unitab), gravi ripercussioni sull’occupazione e sulla produzione nel settore. I tabacchicoltori italiani, preoccupati dai possibili tagli, hanno indetto, per martedi prossimo, una manifestazione a Napoli con l’intento di fermare la riforma e difendere il proprio diritto al lavoro. Richiesto dai produttori l’intervento del ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia, per evitare la perdita di importanti sussidi che determinerebbe la chiusura di numerose aziende  e la perdita di posti di lavoro.

Commenti (1)

Lascia un commento