Cina: dalla Banca centrale limitazioni sui crediti

Arriva dalla Cina una nuova ed importante stretta creditizia. La Banca centrale cinese ha, infatti, imposto ai principali istituti di credito locali alcune limitazioni sui crediti. Nel dettaglio, le autorità bancarie cinesi hanno chiesto agli istituti di limitare la concessione di crediti e di aumentare i coefficienti di riserva obbligatoria dello 0,5%. Queste misure, come spiega la Banca centrale cinese, sono state adottate per scongiurare il rischio di un surriscaldamento dell’economia locale a seguito del boom dei prestiti registrato nei primi giorni del 2010 e nell’intero 2009. Lo scorso anno, infatti, gli istituti di credito cinesi hanno concesso prestiti per 9.600 miliardi di yuan, pari a circa 1.400 miliardi di dollari.

Lascia un commento