Debito pubblico italiano: 30.541 euro a testa, neonati compresi

In Italia tutte le famiglie sono indebitate, anche se non direttamente. Al debito privato, infatti, c’è da aggiungere la montagna di debito pubblico che, secondo quanto sostengono l’Adusbef e la Federconsumatori, pesa su ognuno dei 60 milioni di italiani residenti, neonati compresi, per ben 30.451 euro. Questo significa che la quota di debito pubblico a carico di una famiglia italiana è pari a ben 83 mila euro che graverà sulle generazioni future che, proprio in virtù di quella che le due Associazioni definiscono come una “mina vagante“, si ritroveranno tra l’altro a continuare a pagare tasse elevate a fronte di una pensione che in rapporto ai contributi versati sarà sempre più esigua. Ma quando potrà scendere il debito pubblico? Ebbene, secondo Adusbef e Federconsumatori in questo momento non c’è speranza che ciò accada in quanto le attuali politiche intraprese dal Governo di centrodestra sono tendenti a far impennare ulteriormente le spese a carico dello Stato.

Lascia un commento