Per gli autotrasportatori aumenti fino al 40%

di Chiara Ranallo 1

L’aumento senza freni del prezzo del petrolio si fa sentire notevolmente sui costi di un’azienda di autotrasporti. A lanciare l’allarme è stata la Cgia di Mestre che evidenzia come anche gli autotrasportatori italiani sono al collasso. Si è passati da un’incidenza sui costi del 33 per cento ad una del 40 per cento. In un anno, il prezzo di un litro di gasolio è salito da 1,139 euro a 1,50.

Ciò comporta un aumento del costo del pieno di gasolio di un Tir di circa il 31 per cento pari a 175,4 euro. Se nel 2007 fare il pieno per un autoarticolato di peso superiore alle 11 tonnellate costava 569,7 euro, oggi la spesa è salita a 745,1 euro. Una situazione critica che rischia di mettere in ginocchio un altro importante settore dell’economia nazionale.

Commenti (1)

Lascia un commento