Saldi estivi 2010: Codacons, avvio lento per gli acquisti

La crisi ancora picchia duro sulla capacità di spesa e sul tenore di vita delle famiglie, con la conseguenza che per i saldi estivi 2010, partiti nelle grandi città, tra cui anche a Roma, solamente un cittadino su due approfitterà delle vendite scontate per l’acquisto di calzature e capi di abbigliamento. Ad affermarlo è il Codacons che per i saldi estivi di quest’anno preannuncia un avvio lento che poi dovrebbe lasciare spazio per i prossimi giorni ad una ripresa che comunque porterà a vendite in lieve flessione o al più stabili. Con le vendite in calo a rischiare di fare magri affari sono i piccoli negozi che, secondo l’Associazione, avrebbero bisogno di saldi liberi in modo tale da poter svuotare periodicamente durante l’anno il magazzino ed innalzare il livello dei ricavi.

1 commento su “Saldi estivi 2010: Codacons, avvio lento per gli acquisti”

Lascia un commento