Standard&Poor’s migliora rating della Cina ad una settimana dai Giochi

di Redazione 1

Standard & Poor’s comunica di aver migliorato la propria valutazione sul merito di credito della Repubblica popolare cinese a fronte dei progressi in materia di finanza pubblica e del rafforzamento del clima economico. L’agenzia ha promosso il rating sovrano cinese da ‘A’ ad ‘A+’, innalzandola così al livello di valutazione di Moody’s e Fitch. Pechino ha archiviato il 2007 con un bilancio in avanzo grazie al balzo di 30% delle entrate, mentre le riserve in valuta estera – già prime al mondo – in ulteriore aumento a 1.810 miliardi di dollari grazie al sempre crescente ruolo nel commercio internazionale. Insomma una buona dose di fiducia per il Paese alla vigilia degli attesissimi giochi olimpici di Pechino. Le prospettive sulla valutazioni permangono per l’agenzia di rating stabili. Questo secondo molti analisti permetterebbe di reagire meglio ad un possibile rallentamento della crescita nei prossimi mesi.

Commenti (1)

Lascia un commento