UBS cerca di risparmiare e taglia i bonus ai dipendenti

di Tiziano Rotesi 1

UBS si appresta a ridurre drasticamente i bonus elargiti ai dipendenti. Per la prima metà dell’anno sono previsti premi per 4 miliardi di franchi svizzeri (2,46 miliardi di euro),  cifra che però non è stata confermata dal colosso bancario. Si prospetta comunque un netto calo se si pensa che l’anno scorso nelle tasche dei dipendenti sono arrivati in tutto 12 miliardi di franchi svizzeri. I tagli colpiranno in particolare la sezione che ha generato gran parte delle enormi perdite degli ultimi mesi (più di 12 miliardi di euro): la banca di investimenti. Verranno inoltre rivisti i metodi di attribuzione dei bonus, non più conteggiati in base ai risultati del gruppo nel suo complesso, ma in base alle performance dei singoli settori. UBS porta quindi avanti la strategia di riduzione dei costi del personale, questi tagli infatti seguono i 5’500 licenziamenti dell’ultimo periodo.

Commenti (1)

Lascia un commento