Uscite incentivate per dipendenti pubblici

di Chiara Ranallo Commenta

Uscite incentivate per dipendenti statali vicini al pensionamento. Lo prevede una norma della Finanziaria 2008 che se approvata permetterà di mandare a casa dipendenti pubblici, a cui mancano pochi anni alla pensione, continuando a pagare loro la metà dello stipendio percepito in precedenza. Il ministro Tremonti spiega che per il settore pubblico è meglio pagare mezzo stipendio a ex dipendenti che mantenere attivi dipendenti il cui rendimento comincia a scarseggiare. I dipendenti incentivati a lasciare l’impiego, inoltre, potranno arrivare a percepire il 70% del salario se svolgeranno attività di volontariato continuativa. Non sono previste nuove assunzioni per rimpiazzare il posto di lavoro. Il provvedimento non si applicherà ai dipendenti degli Enti Locali, delle province, delle Regioni, della Sanità e della Scuola.

Lascia un commento