Vendite auto USA: nuovo crollo ad aprile per la Ford

di Fil 2

catena montaggioContinua in America il momento nero per le società automobilistiche; le vendite, infatti, languono, ed anche lo scorso mese di aprile non ha portato soddisfazioni al comparto. La Ford, una delle più importanti case di automobili a stelle e strisce assieme a General Motors e Chrysler, ha infatti riportato il mese scorso un calo delle vendite del 32% con poco più di 134 mila immatricolazioni rispetto alle oltre 196 mila vetture vendute nello stesso mese del 2008. Ma addirittura peggio è andata proprio alla General Motors ed alla Chrysler, le cui vendite ad aprile sono addirittura scese, rispettivamente, del 48% e del 33,7%; pollice verso, sempre negli States, per le vendite di auto a marchio Nissan (-37,8%) e Toyota (-41,9%). La caduta dei redditi dei cittadini americani, a causa della perdita di milioni di posti di lavoro, continua quindi a lasciare il segno sugli acquisti di beni di consumo durevoli; è il risultato, tra l’altro, anche delle difficoltà di accesso al credito che continuano a riscontrare i consumatori americani sia in virtù del loro elevato livello di indebitamento, sia perché banche e società finanziarie USA, pur essendo state le principali responsabili di un dissesto che dagli Stati Uniti si è propagato in tutto il mondo, dopo aver concesso “prestiti facili” adesso penalizzano indiscriminatamente i privati e le imprese sbarrando la porta ai finanziamenti.

Commenti (2)

Lascia un commento