Btp da comprare secondo Goldman Sachs

di ND82 Commenta

Le recenti tensioni nell’area euro e l’incertezza sullo scenario politico italiano stanno provocando nuove pressioni sugli spread sovrani dei paesi periferici europei. Ieri con lo spread Btp-Bund a 360 sui massimi a 6 mesi è scattato un campanello d’allarme, anche se poi il differenziale di rendimento tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi con scadenza decennale ha ripiegato in chiusura fin sotto 350 basis point. Tuttavia, secondo Goldman Sachs, il recente rialzo dei tassi sui bond pubblici italiani è un’opportunità d’acquisto.

La banca d’affari newyorkese consiglia di comprare i Btp e di vendere i Bund tedeschi. Goldman Sachs sottolinea che il mercato sta prezzando in modo eccessivo il risk premium sui titoli di stato italiani, ma in realtà il valore corretto dello spread Btp-Bund dovrebbe essere 225 punti base. Gli specialisti della banca americana ritengono che alla fine l’Italia riuscirà a formare un governo stabile, attraverso una grande coalizione tra i partiti di centro-sinistra e di centro-destra.

In caso di maggiore stabilità politica, Goldman Sachs si aspetta un rally dei Btp e la discesa dello spread fino in area 275 punti base. La banca statunitense ha, quindi, una posizione diversa rispetto a BlackRock, il principale gestore di fondi di investimento al mondo. Infatti, quest’ultimo ha di recente annunciato di aver ridotto sensibilmente l’esposizione sui bond governativi italiani e spagnoli negli ultimi tre mesi.

Una mossa simile è stata fatta da Pimco, il più grande gestore obbligazionario al mondo, poco dopo le misure di salvataggio messe in atto per scongiurare il crack di Cipro. Tuttavia, in attesa delle aste BTP aprile 2013, sui bond pubblici italiani pende l’incognita legata alla possibilità di un taglio del rating di Moody’s dall’attuale giudizio Baa2 (due gradini sopra il livello “junk”, spazzatura). Intanto, dall’ultimo bollettino della Consob, emerge che dal 2010 a settembre 2012 c’è stata una fuga dagli investimenti italiani pari a 715 miliardi di euro a causa dell’aumento del rischio-Italia.

Lascia un commento