La brioche del mattino? L’inchiostro del giornale? Un piatto di pasta a mezzogiorno? Una birra rinfrescante dopo il lavoro? Sì, in questi prodotti con molta probabilità Bühler ha contribuito alla realizzazione. Oggi, cilindri in ghisa macinano il cereale per ottenere prodotti come farina e semola. Tantissimi molini in tutto il mondo usano la tecnologia e le macchine Bühler; malterie e birrerie beneficiano dell’esperienza e della qualità offerte da Bühler nella lavorazione degli ingredienti. Inoltre Bühler è leader a livello internazionale nella progettazione e costruzione di impianti e macchine per produrre tutti i tipi di inchiostro da stampa. Chi è quindi Bühler? È una multinazionale specialista nella progettazione e realizzazione di impianti e servizi per la trasformazione di materie prime rinnovabili e materiali sintetici in prodotti funzionali di qualità e sostanze pregiate. Ma anche i gusci di telefoni cellulari e computer portatili oggi si ottengono sempre più dalla fusione di metalli su impianti di pressofusione Buhler.


Il gruppo Bühler ha realizzato un utile netto di 130,2 milioni di franchi nel 2007, in aumento dell’8,2% rispetto al 2006. Il volume d’affari è salito del 10,1% a 1,77 miliardi di franchi. L’utile operativo è progredito di oltre un terzo a 138,3 milioni di franchi. Il margine operativo si è attestato al 7,8% (6% nel 2006), avvicinadosi così all’obiettivo dell’8%. Il gruppo ha fatto sapere che tutte le divisioni hanno contribuito alla crescita delle vendite. Nel periodo in esame hanno registrato una progressione marcata in particolare le attività legate ai mangimi, all’industria automobilistica nonché al cacao e al cioccolato.

Lascia un commento