I conti correnti condominiali

di Redazione Commenta

Condominio-facciata

Il Codice Civile nella parte in cui regola la gestione dei flussi finanziari relativi ad i condomini è assolutamente chiaro; all’articolo 1129 comma dichiara infatti che è fatto obbligo per l’amministratore far transitare tutte le somme ricevute da condomini e da terzi e tutte quelle erogate per conto del condominio attraverso uno specifico conto corretto aperto a favore di quest’ultimo. Gli stessi commi chiariscono inoltre che “solo” all’amministratore di condominio è data la possibilità di aprire questo conto e che i condomini possono richiedere al revoca immediata del mandato nel caso in cui lo stesso amministratore non provveda ad aprire da subito il conto secondo quando stabilito dallo stesso articolo 1129.

L’utilità di un conto corrente per condomini

Ora che abbiamo capito perché il conto corrente per condomini è obbligatorio, cerchiamo anche di capire a cosa serve e come trovare il conto più conveniente. Dal punto di vista dei condomini esso potrebbe apparire come l’ennesimo ed inutile balzello inventato per aumentare tasse e spese, ma non è così.
Il conto corrente per condomini è infatti uno straordinario strumento di trasparenza a favore prima di tutto degli stessi condomini. Attraverso il controllo dei movimenti del conto, alla cui documentazione hanno diritto, essi potranno verificare mese dopo mese quali sono state le spese sostenute dall’amministratore, quale ne era la loro ragione e soprattutto potranno avere un quadro immediato anche di quelle che sono le entrate del condominio. Tutti i condomini pagano le rate condominiali? Ci sono ritardi? Qual è il saldo attivo a favore del condominio? Ci sono debiti? Tutte domande che attraverso un conto corrente condominiale trovano subito risposta.
Anche da un punto vista più prettamente etico il conto corrente condominiale mostra vantaggi evidenti come il fatto di impedire che eventuali pagamenti verso i fornitori del condominio vengano effettuati i nero e senza che ad essi sia corrisposta una regolare fattura

Come aprire conto corrente condominiale online

Aprire un conto corrente condominiale direttamente on line conviene per due motivi fondamentali. Il primo: costa meno rispetto ad un conto corrente aperto presso una banca vecchio stampo. Il secondo: grazie alla presenza degli strumenti dell’e-banking, attraverso un conto corrente condominiale online è possibile garantire a tutti condomini un accesso veloce ai dati del conto (ad esempio il saldo e la lista movimenti), dati che ogni singolo condomino potrà decidere quindi di verificare in formato cartaceo o comodamente da casa collegandosi via internet al proprio portale di gestione elettronica del conto.