Mondadori guarda alla Francia e cresce in borsa

di Valentina Cervelli Commenta

Mondadori guarda alla Francia e cresce in Borsa: a quanto pare la casa editrice starebbe valutando con sincera serietà un’espansione oltralpe e la sola indiscrezione ha portato il titolo a Piazza Affari a salire sensibilmente all’interno del listino.

Si parla di un 3,3% importante in apertura nel corso della prima sessione dell’anno che non può essere ignorato. A parlare per primo di questa possibilità è stato il quotidiano specializzato Milano Finanza, il quale ha raccontato che l’ipotesi di consolidamento in territorio francese coinvolgerebbe anche Lagardère e Marie Claire per la creazione di un polo editoriale importante.

Insomma, il Gruppo non starebbe con le mani in mano ne avrebbe attenzione di rimanerci a lungo. Riuscire in una simile impresa consentirebbe alla Mondadori di rafforzare e non poco quelli che sono i suoi guadagni. Nello specifico le indiscrezioni riportate dal quotidiano economico raccontano che inizialmente Mondadori pensava a una fusione con un grande francese del settore o, in alternativa, all’acquisizione di un operatore di taglia ridotta. In entrambi i casi avrebbe potuto contare su un netto miglioramento della sua posizione in Francia.

Osservando però l’andamento del mercato in questi ultimi tempi avrebbe invece deciso di ampliare e non poco la propria operazione strategica che sarebbe per l’appunto, come si evince, un’aggregazione a tre che coprirebbe una fetta più ampia. Ovviamente non si fa cenno a tempi e modalità ma è abbastanza sicuro pensare che Marina Berlusconi stia facendo i calcoli necessari per rendere il passaggio un successo sia dal punto di vista economico che societario.