Nuovo BTP Italia in collocamento dal 19 marzo 2012

di Redazione Commenta

Si sta rapidamente avvicinando la data di lancio del Nuovo BTP Italia, il titolo di Stato a 4 anni che verrà specificatamente rivolto al piccolo risparmiatore, ovvero a quella clientela retail che desideri investire in BTP con un taglio minimo da mille euro, e ottenendo come rendimento una cedola indicizzata all’inflazione italiana (Foi senza tabacchi).

Entrando maggiormente nello specifico, ricordiamo come il tasso reale minimo garantito per la prima sottoscrizione del BTP Italia sarà comunicato nella giornata di venerdì 16 marzo, mentre il tasso definitivo sarà bloccato al termine della finestra temporale utile per la sottoscrizione del titolo di Stato. Il rendimento, oltre che sul fronte del tasso di interesse, sarà influenzato anche da un “premio di fedeltà” nella misura del 4 per mille lordo sul valore nominale dell’investimento, per le persone fisiche che acquistano il titolo al momento dell’emissione e lo conservano fino alla scadenza.

NUOVO BTP ITALIA CON SCADENZA A 4 ANNI

Il BTP Italia non dovrebbe inoltre prevedere alcuna commissione specifica per la sua sottoscrizione, né commissioni per la vendita anticipata, o l’acquisto in un momento successivo alla data di emissione. Eventuali oneri saranno pertanto negoziati con il singolo istituto di credito. La tassazione sugli interessi è invece pari – come per gli altri titoli di Stato – al 12,5%.

A promuovere l’iniziativa è stata, negli scorsi giorni, Maria Cannata, Direttore Generale del Debito Pubblico Italiano, secondo cui “gli italiani hanno sempre sottoscritto i titoli di Stato, anche se con alti e bassi. Noi ci siamo interrogati su come rivitalizzare la domanda retail e questo ci ha portato a pensare a qualcosa di nuovo, pensato proprio per le famiglie italiane”. Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato di Borsa Italiana, si è invece detto onorato di “poter offrire una parte della struttura per il lancio di questo strumento innovativo”.

IL BTP ONLINE E’ IN DIRITTURA D’ARRIVO

Lascia un commento