Sky Italia, si dimette Maximo Ibarra

di Valentina Cervelli Commenta

Una uscita pianificata quella di Maximo Ibarra da Sky Italia: secondo quanto riportato da AdnKronos, l’amministratore delegato avrebbe già comunicato all’azienda che lascerà il suo posto a fine luglio per cambiare “settore” di impiego, passando dalla televisione all’innovazione.

Un addio inaspettato ma non troppo

Come lui stesso ha confermato, diventerà il nuovo ceo di Engineering, azienda nota sul territorio italiano per la sua impegno nella digital transformation e nello sviluppo di soluzioni software e piattaforme proprietarie per il mercato enterprise. Il manager ha sottolineato che metterà a disposizione dell’azienda le sue “competenze non solo in qualità di Ceo, ma anche come imprenditore in partnership con i fondi di investimento coinvolti, per costruire nuove sinergie e rafforzare i livelli di collaborazione“. Insomma, un mettere in atto tutto ciò che ha appreso dagli anni passati in Sky come amministratore delegato.  Una scelta basata, ha spiegato, su una visione imprenditoriale che lo ha convinto a scegliere un nuovo lido su cui approdare e dare il meglio. Ha commentato:

Rappresenta una svolta fondamentale nel mio percorso professionale dopo la produttiva esperienza in Sky che lascio più forte e con piani di sviluppo ben definiti. Sarò impegnato ad accelerare la crescita di Engineering attraverso una strategia industriale volta a cogliere le numerose opportunità in un settore in profonda e costante evoluzione come quello dell’Information Technology, in un momento in cui l’Europa sta per compiere un grande sforzo per la digitalizzazione e l’innovazione.

L’azienda non risentirà dell’addio

Cosa si sa di Maximo Ibarra oltre al fatto che è stato alla guida di una delle aziende più importati del nostro paese nel settore dell’intrattenimento e dell’informazione? Il manager è giunto al comando di Sky nel 2019: classe 1968 ha una laurea in economia e un Master in Business Administration, un Master in Marketing delle Telecomunicazioni presso l’Insead di Parigi e un corso di General Management presso la London Business School.

Un ottimo curriculum per ciò che riguarda la formazione e che lo ha portato negli anni ad avere diverse responsabilità prima di TiM e poi in Omnitel Vodafone. E’ stato direttore commerciale di DHL International, vice presidente della Business Unit Servizi in Fiat e ha ricoperto un ruolo di altrettanto prestigio anche in Benetton. Ha ricoperto anche il ruolo di Direttore Marketing della telefonia mobile in Wind. Il vicepresidente e Ceo Uk e Europe di Sky, Stephen van Rooyen ha spiegato in una lettera ai dipendenti:

Maximo Ibarra ha deciso di lasciare Sky per affrontare una nuova sfida professionale e resterà in azienda fino a fine luglio Fino all’individuazione di un nuovo amministratore delegato, la cui ricerca è già avviata, guiderò il lavoro del leadership team con il prezioso supporto di Karl Holmes, Coo Europe. Nell’ultimo anno non ho potuto passare, come avrei voluto, del tempo in Italia a causa del Covid e non vedo l’ora di esserci più spesso per aiutare la squadra, insieme a Karl, in questa fase di transizione.