Iata: perdite raddoppiate per il settore aereo

di Redazione 1

Il vertice annuale della International Air Transport Association (Iata) non ha potuto esimersi dal ricordare il disastro aereo della settimana scorsa che ha riguardato un Airbus A330-200 dell’Air France. Iniziato il vertice dell’associazione in maniera triste, anche le conclusioni non sono state rosee, causa le preoccupazioni per un il settore colpito dalla crisi finanziaria e dalla volatilità dei prezzi del petrolio che potrebbero portare ancora a un ulteriore aumento della disoccupazione e ripercussioni sulla redditività. Secondo la Iata per le compagnie aeree il 2009 andrà addirittura due volte peggio delle previsioni precedenti: si attesterà una perdita stimata attorno ai 9 miliardi di dollari.

Commenti (1)

Lascia un commento