Sciopero benzinai della durata di 7 giorni

di Laura 1

Si alza il coro di protesta dei benzinai: Figisc e Anisa Confcommercio hanno proclamato uno sciopero nazionale su tutta la rete stradale ed autostradale di 7 giorni.  L‘astensione sarà totale e le modalità e le date precise saranno decise dalle due Federazioni, secondo le quali la scelta di intervenire sull’esclusiva di fornitura nella rete carburanti non sortirà effetti sui prezzi, ma più che altro finirà per espellere i gestori dalla rete alla scadenza dei loro contratti. Inoltre, sempre secondo quanto affermato dalle Federazioni, la norma che autorizza gli impianti a funzionare 24 ore su 24 solo nella modalita’ self service senza piu’ la presenza dell’operatore é un altro balzello che peserà sulla categoria.

Si discosta dalle voci del coro l’Adoc per la quale la liberalizzazione del settore potrebbe far risparmiare 200 euro l’anno agli automobilisti. Secondo l’associazione la liberalizzazione del settore carburanti è necessaria e urgente: occorre operare una separazione netta tra chi produce carburanti e chi li vende agli impianti. L’Adoc sostiene la proposta di un mercato libero, la possibilità ai gestori di vendere anche prodotti “non-oil”, una rivisitazione della tassazione sui carburanti. Sono proprio le tasse a colpire le tasche dei consumatori e proprio per questo l’associazione non condivide lo sciopero prolungato di una settimana indetto dai benzinai, che potrebbe portare ad un aumento dei prezzi sproporzionato, a una mossa speculativa.

Non solo l’Italia è alle prese con l’aumento sconsiderato del prezzo del carburante: la Nigeria ha visto un aumento del costo della benzina che a Capodanno, era improvvisamente più che raddoppiato a causa della revoca dei sussidi. Il prezzo era salito da 65 naira il litro a 140, ovvero da 32 centesimi di euro a 68 centesimi. Le proteste non hanno tardato e sciperi generali hanno paralizzato il Paese per cinque giorni a partire dal 9 gennaio.  Per sbloccare la situazione di tensione,  il presidente nigeriano Goodluck Jonathan ha annunciato un calo di circa il 30% dei prezzi della benzina.

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento