Gli azionisti di Terna approvano bilancio 2011 e dividendo

Terna, la società per azioni romana che è responsabile nel nostro paese della trasmissione di energia elettrica, ha ottenuto il via libera definitivo da parte della sua assemblea di azionisti per quel che riguarda il bilancio dello scorso anno: nel dettaglio, questo esercizio finanziario si chiuso con dei risultati piuttosto incoraggianti, visto che i ricavi consolidati sono aumentati di quasi tre punti percentuali, attestandosi a quota 1,63 miliardi di euro, come pure l’utile netto è stato protagonista di un incremento complessivo dell’1,1%, tanto da raggiungere i 465 milioni di euro. A fronte di questi dati e stime, quindi, gli stessi azionisti potranno beneficiare di un dividendo interessante e che risulta essere in linea con quello distribuito in relazione all’esercizio del 2010, vale a dire ventuno centesimi di euro per ogni singolo titolo azionario.

DIVIDENDO TERNA 2012 A 0,21 EURO
Tra l’altro, non bisogna dimenticare nemmeno la distribuzione di un saldo pari ad altri tredici centesimi, con un acconto che è già stato pagato verso la fine del 2011 (nel mese di novembre per la precisione, per un totale di otto centesimi di euro). A questo punto, occorre ricordare in maniera precisa quali sono le date più importanti da questo punto di vista. In particolare, il saldo vero e proprio del dividendo sarà messo in pagamento a partire dal prossimo 21 giugno, mentre, come avviene di consueto in questi casi, lo stacco della cedola avrà luogo tre giorni prima, dunque il 18 giugno 2012.

PREVISIONI TERNA 2012

Ma l’assemblea degli azionisti non si è limitata solamente a queste decisioni. In effetti, si è anche provveduto a confermare una nomina consiliare, ovvero quella di Francesco Pensato, la cui cooptazione risale addirittura al consiglio di amministrazione di Terna del 29 luglio dello scorso anno, quasi un anno fa. Si tratta di un avvocato cassazionista che ha maturato una certa esperienza nell’ambito della consulenza e assistenza legale in materia d’impresa.

Lascia un commento