Analisi Tecnica: primi segni di cedimento

di Redazione Commenta

Il rally sul derivato italiano, che con la violazione del top del 6 Luglio ha confermato la partenza ciclica, sembra essere arrivato in un punto importante per il suo sviluppo futuro; la mancanza di ritracciamenti verso il basso degni di nota negli ultimi giorni potrebbe ora creare le condizioni per una fase laterale di ampio range prima della vera correzione.

Il livello di supporto statico da monitorare è posizionato a 19820 punti di Fib anche se il ritracciamento potrà estendersi fino a 19580 punti senza diventare down-trend vero e proprio.

La fase laterale, se i massimi resteranno confermati a quelli di oggi, ha come base la statica a 20400 punti sotto i quali il derivato si porterà rapidamente al test dei 20000.

La violazione dei massimi di questa mattina costringerà a rivedere l’analisi in vista di un allungamento temporale del ciclo in corso.

Lascia un commento