Bce: costo del denaro, tassi fermi all’1,25%

di Fil 1

Dopo il rialzo di un quarto di punto nello scorso mese di aprile, oggi la Banca centrale europea (Bce), al termine della riunione del consiglio direttivo, ha annunciato d’aver lasciato invariato il costo del denaro nell’Area Euro, che così resta fermo all’1,25%. Trattasi di un nulla di fatto che però non chiude le porte ad una nuova manovra restrittiva nella prossima riunione del consiglio direttivo della Bce, oppure nelle successive.

Tutto dipenderà dalla dinamica dei prezzi dopo che l’inflazione nell’Eurozona in questi ultimi mesi è cresciuta ben oltre quei livelli tali per cui mantenere una politica monetaria espansiva e quindi accomodante.

Commenti (1)

Lascia un commento