Trimestrale Apple da record

di Redazione Commenta

È boom di ricavi e di utili per Apple, che ha chiuso il primo trimestre fiscale con un utile netto pari a 13,06 miliardi di dollari, contro ricavi per 46,33 miliardi di dollari. Due numeri che hanno convinto tutti i principali stakeholders, e che hanno sorpreso perfino le più rosee attese degli analisti, che hanno visto stracciate le proprie previsioni sul giro d’affari e sul livello di redditività degli investimenti compiuti nella società di Cupertino. 

Stando a quanto annunciato Apple in un proprio comunicato, nel primo trimestre dell’anno fiscale l’azienda avrebbe infatti venduto ben 15,43 milioni di iPad, con uno sviluppo del 111% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Straordinari anche i dati di vendita degli iPhone, con un ammontare in termini assoluti pari a oltre 37 milioni di unità (per la precisione, 37,04 milioni), e con uno sviluppo di 128 punti percentuali rispetto a quanto effettuato nel 2011. 

In crescita – nonostante la parziale cannibalizzazione esercitata dai tablet – anche le vendite dei Mac, per un ammontare pari a 5,2 milioni di unità, in sviluppo di 26 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sembrerebbe invece in fase di sgonfiamento l’interesse nei confronti degli iPod: le vendite dei lettori musicali sono infatti in calo di 21 punti percentuali, per un ammontare pari a 15,4 milioni di unità.

 

Per quanto scontato, le quotazioni dei titoli Apple hanno generato una nuova spinta durante le contrattazioni after-hour, con un balzo in doppia cifra. Anche il 2012 sembra pertanto essere iniziato con il piede giusto per la società di Cupertino, che per il momento sta stracciando le illazioni di coloro che prevedevano un declino commerciale e borsistico nella difficile fase successiva alla morte dello storico leader carismatico, Steve Jobs.

Lascia un commento