Brunello Cucinelli pronto a sbarcare sull’Mta

di Simone Ricci Commenta

Il Mercato Telematico Azionario di Piazza Affari sta per accogliere un “sovrano”: si potrebbe forse pensare a una esagerazione, ma in realtà il riferimento deve andare necessariamente alla Brunello Cucinelli, una delle principali aziende tessili del nostro paese, col suo omonimo fondatore che è meglio conosciuto proprio come “re del cachemire”. Ebbene, la data della quotazione ufficiale della società è prevista per il prossimo 3 maggio, visto che si è intenzionati a presentarsi a un appuntamento tanto importante con un flottante massimo di trentatre punti percentuali. Quest’ultimo, infatti, non è altro che il risultato parziale di un aumento di capitale, oltre che della vendita che è stata posta in essere dai soci.

BULGARI: LVMH ACQUISISCE LA PARTECIPAZIONE DI FAMIGLIA
Occorrerà ora valutare e definire nel modo più dettagliato il prezzo dell’azienda di Solomeo e proprio per questo motivo Mediobanca ha già pensato ad altri colossi del settore della moda, quali Prada, Louis Vuitton e Ferragamo. La ricerca in questione, inoltre, non si è posta un obiettivo tariffario preciso, più che altro si sta pensando proprio a quelle compagnie che possono essere ritenute le più idonee per un confronto, come messo in luce anche da una fonte che è molto vicina alla vicenda. La stessa Mediobanca sta attualmente ricoprendo due ruoli, vale a dire quello di coordinatore globale e di joint bookrunner (sottoscrittore congiunto), ma anche Bank of America Merrill Lynch sta svolgendo un incarico fondamentale.

BILANCIO SALVATORE FERRAGAMO 2011

L’intera fase che precede il marketing vero e proprio dovrebbe giungere alla sua conclusione naturale il prossimo 13 aprile, quindi sono rimasti a disposizione altri dieci giorni in questo senso. La definizione del prezzo di collocamento, invece, avverrà il 27 aprile successivo, proprio a coronamento del roadshow che si sta allestendo in questi momenti. L’aumento di capitale citato in precedenza, infine, dovrebbe attestarsi attorno ai cinquecento milioni di euro, anche se al momento cifre definitive non possono essere stimate.

Lascia un commento