Hedge Funds per tutti in Gran Bretagna

di ceciliamorello Commenta

hedge

Gli Hedge Funds, che tanto sono stati al centro dell’attenzione negli ultimi tempi perchè accusati di aver dato il via alla crisi dei mutui subprime, nascono come “limited partners”, prodotti finanziari riservati ad una nicchia di persone, ultra-ricche, che si potevano permettere di perdere grandi quantità di denaro, e questo ha sempre reso possibile la loro non regolamentazione e conseguente poca trasparenza.

Dopo la loro incredibile crescita degli ultimi anni in sempre più paesi anche l’investitore retail (l’investitore non professionale e quindi meno esperto) può scommetere su questo tipo di fondi. In Germania è possibile già da qualche annno, mentre in Gran Bretagna era possibile solo acquistare fondi comuni di investimento che seguivano gli hedge funds e non investirci direttamente.


Gli hedge britannici rappresentano circa 360 miliardi di dollari su un totale di 460 milairdi di asset gestiti dagli hedge fund in tutta Europa. La FSA (l’Autorità per i Servizi Finanziari britannica) che aveva già lanciato in ottobre un codice per gli hedge funds, di applicazione volontaria, ha annunciato venerdì una serie di proposte che dovrebbero rendere accessibili questi prodotti all’investitore retail per il 2009.

I dettagli saranno rivelati entro la fine dell’anno ed i fondi operanti sotto il nuovo regime dovranno essere onshore e autorizzati dalla FSA. L’ente per la regolamentazione ha preso questa decisione dal momento che gli investori inglesi erano comunque esposti agli hedge funds ed agli altri prodotti alternativi, e ora sembra giunto il momento di concedere loro di ampliare il proprio portfolio anche in questo senso, ma con maggiore sicurezza ed informazione.

L’estensione degli hedge funds agli investitori retail inglesi attirerà una maggiore attenzione sui listini inglesi. Nonostante la bufera che si è abbattuta sui mercati gli hedge funds hanno continuato a crescere, raggiungendo un totale di 1’870 miliardi di dollari. Ultimamente però “profeti” della finanza ne hanno previsto il crollo, tra cui Soros, creatore del più grande hedge fund, il Quantum Fund. Tra le avvisaglie del “nuovo crollo” il congelamento dei rimborsi su uno dei suoi principali hedge da parte di Citigroup.

Lascia un commento