Yahoo! Alibaba, un’offerta dalla Cina

di Redazione 2

I cinesi alla conquista del mondo: sembra che il Paese giallo non solo salverà l’Europa (l’ipotesi é abbastanza lontana, ma la proposta di acquistare titoli europei c’è stata e rimane valida), ma si appresterà anche a fare da ancora di salvataggio ad aziende che erano, almeno finora, ritenute dei colossi. Diverse aziende hanno preso di mira una possibile acquisizione di Yahoo: dopo Microsoft sono arrivate le proposte della cinese Alibaba e la giapponese Softbank. Inizialmente il management di Yahoo! aveva pensato alla vendita dell’azienda ma sembra che la soluzione definitiva sia una cessione minoritaria.

Una soluzione definitiva che però non é molto credibile: a causa delle fratture interne al consiglio d’amministrazione Yahoo!, vige un clima di incertezza su quelli che saranno i prossimi passi dell’azienda e non ci sarebbe da sorprendersi se all’ultimo minuto il board decidesse di stravolgere i piani. Non abbiamo ancora dimenticato come, solo un paio di anni fa Yahoo fu al centro di una disputa per la sua acquisizione tra Microsoft e Google entrambi interessatissimi ad entrare a far parte dell’azienda. Come succede anche nella vita reale, anche in alte questioni finanziarie sembra che valga la stessa regola: tra i due litiganti il terzo la farà franca.

Alibaba Group è un’azienda con sede a Hangzhou, in Cina, non ci sono state grandissime organizzazioni a livello manageriale che hanno portato avanti l’azienda, essa é fondata, diretta e organizzata da una sola persona: Jack Ma. La società si occupa prevalentemente di mercati online, dove i venditori propongono le loro merci sia al dettaglio sia all’ingrosso, facilitando il b2b (business-to-business). Alibaba offre lavoro a più di 22.000 dipendenti in circa 70 città e regioni nel mondo, nel tempo infatti si allargata su tutto il globo, grazie al successo ottenuto e confermato in molti Paesi: oltre alla Cina ha sedi a Hong Kong, India, Giappone, Corea, Taiwan, Regno Unito, nonchè Stati Uniti.

Commenti (2)

Lascia un commento