Agosto, aumentano le immatricolazioni in Europa

di Michele Laganà Commenta

Nel mese di Agosto sono aumentate le immatricolazioni a livello Europeo, l'Italia ancora debole

E’ stato un Agosto positivo quello che si è concluso da poco per il mercato dell’auto. Le immatricolazioni su scala Europea hanno visto un netto aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da segnalare positivamente subito la Spagna, che ha visto un +5,9%, ferma da 13 mesi consecutivi in flessione, la Spagna è il primo mese positivo per questo mercato. La Germania nel mese di Agosto ha segnato un 18,3%, il Regno Unito +7,3% e la Francia un +3,1%. L’Italia resta ancora debole, nel mese di Agosto vi è stato un aumento solamente dell’1,5% rispetto allo stesso periodo del 2010.

Il direttore dell’Unrea, l’associazione dei produttori esteri in Italia, Gianni Filipponi, ha così commentato questi dati: “La Germania prosegue nella sua marcia positiva, mentre le immatricolazioni italiane ripropongono valori di mercato simili a quelli bassissimi del 1993-1994, confermando quindi l’andamento molto fiacco delle immatricolazioni”.

Il primato per l’aumento di immatricolazioni, è da assegnare a Volkswagen (+14,6% ad Agosto e +7,5% nei primi otto mesi), la quota di mercato di quest’azienda arriva fino al 23,2%. A seguito c’è subito la Psa Peugeot Citroen (-0,5% e -6,9%) e da Renault (-2,8 e 10%). In quarta posizione c’è General Motor, con un +5,2% e 1,8%. In quinta posizione c’è la Ford con +19,7% e 4,3%. La quota di mercato della Fiat è passata dal 8,2% del 2010 al 7,3 nei primi otto mesi del 2011, la flessibilità del marchio Fiat (-18,2%) è compensata dagli aumenti a doppia cifra di Alfa Romeo e jeep.

Va messo in evidenza, – precisa il Lingotto, che il gruppo – sta attraversando una fase di profondo rinnovamento della gamme dei propri marchi. Alle recenti commercializzazioni della Lancia Ypsilon e della Fiat Freemont faranno seguito le Lancia Thema e Voyager e la nuova Fiat Panda: esposte al salone dell’auto che si sta svolgendo in questi giorni a Francoforte, saranno commercializzate nei prossimi mesi“.

Lascia un commento