Federal Reserve lascia tassi fermi, conferma quantitative easing

di Redazione Commenta

Costo del denaro invariato e conferma di avvio del piano di riacquisto di Bond per un controvalore pari a ben 600 miliardi di dollari. Sono queste, in linea con le attese, le decisioni della Federal Reserve che ieri ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse di riferimento all’interno della banda di oscillazione dello 0-0,25%. La Fed, guidata da Ben Bernanke, ha inoltre confermato i segnali di ripresa dell’economia a stelle e strisce che, pur tuttavia, si sta espandendo ad un ritmo tale che per il momento non garantisce l’abbattimento del tasso di disoccupazione. Anche per questo, di conseguenza, la Federal Reserve non ha cambiato decisione in merito al massiccio piano di quantitative easing.

Lascia un commento