Iva invariata ma possibile ritocco con la riforma fiscale

di Fil 1

Non c’è aumento dell’Iva nella nuova manovra finanziaria 2011 da 45 miliardi di euro varata con Decreto dal Consiglio dei Ministri. Il Governo ha infatti puntato su altre misure, tra tagli di spesa e nuove tasse, per raggiungere il pareggio di bilancio con un anno di anticipo, dal 2014 al 2013. Pur tuttavia, non è detto che l’aumento dell’imposta sul valore aggiunto non venga inserito, e quindi riproposto, durante l’iter parlamentare che dovrebbe partire nel prossimo mese di settembre del 2011.

In particolare, è la Confindustria che ha chiesto in questi giorni di introdurre un punto percentuale di Iva in più al fine di reperire quelle risorse strutturali che permettano di puntare con decisione sulle misure per l’occupazione, a partire dai giovani.

Commenti (1)

Lascia un commento