Boom dei cantieri Usa, nonostante il calo della produzione industriale

Gli ultimi dati provenienti dalle piazze finanziarie sottolineano il buon andamento del comparto immobiliare statunitense, in crescita nonostante le difficoltà della produzione industriale. A maggio si è assistito alla crescita dei nuovi cantieri americani (+17,2%): il Dipartimento del Commercio, dunque, ha presentato delle rilevazioni economiche nettamente migliori rispetto alle attese degli analisti. I prezzi alla produzione, invece, sono aumentati di 0,2 punti percentuali, a fronte di un consensus pari allo 0,6%: su base annua, si tratta di un declino di ben 5 punti percentuali, la contrazione più consistente da oltre 60 anni. Riguardo infine alla produzione industriale, essa ha registrato un calo dell’1,1%. Come ha precisato la Fed, questa contrazione ha interessato l’intero paese.

Lascia un commento