Cgil scende in piazza per lavoro e giovani

Sabato prossimo, 27 novembre 2010, la Cgil scende di nuovo in piazza per il lavoro e per i giovani, e per sollecitare alla politica la messa a punto di un’agenda finalizzata a risolvere i problemi del Paese. Altrimenti, secondo il più grande Sindacato italiano, è meglio tornare alle urne. L’appuntamento è a Roma dove sono stati già predisposti una dozzina di treni speciali ed oltre duemila pullman. Giovani e lavoratori manifesteranno in piazza contro la precarietà, ma anche per il diritto allo studio, per pensioni più dignitose e per l’accesso alla casa. Questo perché, in accordo con quanto dichiarato dal leader della Cgil, Susanna Camusso, in questo momento nel nostro Paese manca la prospettiva fondata sul lavoro.

Lascia un commento